eMedicine World Medical Library
Sincope


Risposta
Blocco AV di III grado
Il blocco atrio-ventricolare (AV) di III grado e' una condizione in cui tutti gli impulsi sopraventricolari sono bloccati al nodo atrioventricolare e quindi non possono raggiungere ed attivare i ventricoli. Di conseguenza, un altro pacemaker (segnapassi) intrinseco attiva i ventricoli.
Il ritmo sopraventricolare, che e' di norma piu' frequente, e' completamente dissociato da un piu' lento ritmo giunzionale da scappamento (inferiore a 40 bpm) o da un lento ritmo idioventricolare (inferiore a 35 bpm).
La completa dissociazione AV non sempre e' associata ad un blocco AV completo. Generalmente, nella dissociazione AV un blocco completo e' presente se la frequenza atriale e' superiore alla frequenza ventricolare, mentre non e' presente se la frequenza ventricolare e' superiore alla frequenza atriale (ad es. ritmo giunzionale accelerato, ritmo idioventricolare accelerato [AIVR], tachicardia ventricolare [VT])

Caso
Un uomo di 75 anni si presenta in ospedale con un taglio alla fronte.
Afferma che deve essere caduto ma che non ricorda perche'. All'anamnesi ipertensione e diabete mellito.

Indizio
Cos'e' l'intervallo PR?


Author
John Vozenilek, MD
Division of Emergency Medicine, Evanston Northwestern Healthcare

eMedicine Editor
Joshua M. Kosowsky, MD
Brigham and Women’s Hospital

Translation
Paolo Rosi, MD



Torna all'indice dei casi

Copyright 2002 by eMedicine.
All Rights Reserved.
Re-printed with permission.
Riproduzione autorizzata - Tradotto da Treviso Emergenza senza modifiche