Sentenze
Cassazione - Sezione II civile - Sentenza 28 marzo 1994, N. 3023
Prestazione implicante la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà - Attenuazione della normale responsabilità.
Pres. Anglani F - Rel. Paolella F - P.M. Leo A (Conf.) - Landi c. Traldi
Per la responsabilità professionale del prestatore d'opera intellettuale, che ha sempre per oggetto i soli errori tecnici, dovuti cioè a mancanza di cognizioni tecniche e o di esperienza professionale, nella sola ipotesi che la prestazione dedotta in contratto implichi "la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà", la legge (art. 2236 cod. civ.) prevede un'attenuazione della normale responsabilità, nel senso che il professionista è tenuto al risarcimento del danno unicamente per dolo o colpa grave, mentre, al di fuori di questa ipotesi, il professionista risponde, secondo le regole comuni (art. 1176 comma secondo cod. civ.), anche per colpa lieve, tenendo presente che la diligenza "media" a lui richiesta è quella posta nell'esercizio della propria attività professionale da un professionista di preparazione ed attenzione media.