Bilancio attività 2000

 

Nel corso del 2000 sono stati raggiunti importanti traguardi.

 

Gestione provinciale

Dal luglio 2000 è stato completato il passaggio alla gestione centralizzata delle richieste tramite 1-1-8 di tutta la provincia.

Attualmente le chiamate vengono ricevute e codificate dall'operatore, che trasmette i dati alla base che deve eseguire il servizio, seguendo poi l'ambulanza fino al termine del servizio.

 

Soccorso medico nelle ore notturne

Dal marzo 1999 è stata attivata la presenza del medico anche nelle ore notturne, mediante il ricorso a medici in possesso dell'idoneità all'esercizio dell'attività di emergenza sanitaria territoriale

 

Defibrillazione precoce

Tutti gli infermieri sono stati autorizzati ad impiegare autonomamente il defibrillatore semiautomatico (DAE) previo corso di formazione di 8 ore con esame finale.

Sono in corso di svolgimento i corsi di formazioni all'uso del DAE per il personale del pronto soccorso di Oderzo e delle ULSS 7 e 8.

 

Gestione servizio interno

Per la gestione del servizio interno alla sede di Ca' Foncello è ora presente un operatore dedicato (OTAA) dalle 14 alle 21).

 

Prenotazione elettronica dei servizi

Il servizio di prenotazione di trasferimenti e dimissioni da parte dei reparti non avviene più per via telefonica, ma mediante un modulo elettronico su intranet che consente l'inserimento della prenotazione nel sistema di gestione della Centrale da qualsiasi computer collegato alla rete ospedaliera. Il sistema utilizza il server intranet del SUEM ed è stato sviluppato all'interno del servizio senza ricorrere a consulenze esterne o del CED.

 

Soccorso medico nell'ULSS 8

Grazie all'iniziativa della Direzione sanitaria dell'ULSS 8, dal 27 dicembre è disponibile sulle ambulanze degli Ospedali di Castelfranco e Montebelluna un medico di Pronto Soccorso per le uscite "codice rosso" nell'arco delle 24 ore; la fascia pedemontana era già coperta dal soccorso medico grazie alla convenzione con "Pedemontana Emergenza"

 

Tecnologie

E' stato parzialmente rinnovato il parco delle dotazioni informatiche, in particolare con la sostituzione dei server, che ora garantiscono maggiore affidabilità, sicurezza dei dati e continuità di esercizio.

Sono state implementate le prestazioni del sistema informatico di gestione, completamente sviluppato in proprio, in particolare ampliando i servizi verso la intranet aziendale.

Il sito Internet pubblico gestito dal SUEM è cresciuto ed è apprezzato a livello nazionale.

E' inoltre in corso di attivazione sul server internet della Regione Veneto il sistema per la gestione dei posti letto delle Terapie Intensive, realizzato su iniziativa e con la consulenza di Treviso Emergenza.

 

 

Grandi emergenze

Durante l'alluvione che ha minacciato il Polesine il SUEM ha coordinato l'invio di una colonna di soccorso sanitario della Provincia, composta da mezzi e personale di enti diversi, assumendo compiti che in precedenza erano affidati alle Prefetture.

Treviso Emergenza ha collaborato con il Dipartimento della Protezione Civile del Ministero dell'Interno alla stesura delle linee guida nazionali per l'intervento sanitario in caso di grande emergenza, di prossima emanazione.

 

Certificazione del volontariato

Sono stati avviati programmi di formazione del personale volontario della CRI e di altre associazioni di volontariato nell'intento di strutturare un programma di "certificazione" di tutto il personale

 

Iniziative di formazione esterna

E' stato svolto da parte del personale infermieristico del SUEM un programma di formazione al primo soccorso del personale che opera nelle strutture di assistenza dei distretti, cui è seguita un'analisi delle dotazioni di soccorso da mantenere all'interno delle diverse tipologie di struttura assistenziale.

E' stato riesaminato e completato il protocollo di gestione delle emergenze vaccinali, mediante l'identificazione delle dotazioni degli ambulatori (completate) e del protocollo di trattamento.

Un gruppo di studio, allargato a personale del Dipartimento di Anestesia e del Pronto Soccorso di Oderzo, ha eloborato un programma di formazione su emergenza e BLS destinato a tutto il personale sanitario dell'azienda.

Personale del SUEM ha collaborato all'iniziativa di sensibilizzazione alla sicurezza stradale promossa dalla Provincia di Treviso negli Scuole Superiori.

Treviso Emergenza ha inoltre collaborato con la Regione Veneto per il programma di sensibilizzazione all'utilizzo delle cinture di sicurezza da parte del personale delle ambulanze.